Uno a fianco dell’altra. Come niente fosse, alla luce del giorno, in piena vista. Inaudito.

Sono in una bellissima piazza, seduti al fresco dell’ombrellone di un bar rinomato e che fanno? Leggono!

Avete capito bene: non scattano foto, non si fanno selfies, non mandano via WhatsApp la foto della consumazione agli amici. Oh, ma dico, vogliamo scherzare?

Il cellulare i due non ce l’hanno nemmeno sul tavolino. Gente adulta, ma roba da pazzi, ma dove siamo arrivati…

Per fortuna ci sono i nostri ragazzi a fare il loro dovere. Vedete, dietro la donna, quello col cellulare in mano in seconda fila? Sono orgoglioso dei miei connazionali, sempre sul pezzo.

Sono stato lì lì per andargli a dire qualcosa, ai due screanzati, inglesi probabilmente (lui legge The Magus di John Fowles), ma poi mi sono trattenuto. Non voglio creare l’incidente internazionale. Grazie a dio i sudditi di sua Maestà la regina sono usciti dalla UE di loro spontanea volontà . E ti credo. Retrogradi, barbari e incivili.

Libri, in pubblico, quando passano anche i bambini – i nostri! – che hanno il loro bel cellulare con cui giocare e imparare tanto fin dalla più tenera età.

Aveva ragione il Duce: bisognava spezzargli le reni a questi inglesi smidollati, avvezzi a tali perdite di tempo per debosciati. Un popolo allo sbando. Il tramonto di un grande impero. Leggere davanti a tutti, mio dio, terribile. Asociali, isolazionisti, arretrati. No WhatsApp no party. Lo sanno tutti.

(Visited 46 times, 1 visits today)
Please follow and like us:
RSS
Follow by Email
Facebook0
Facebook
Pinterest0
LinkedIn
Instagram20