Underlight Book Cover Underlight
Azzurra
Pop, electronic
21 2 2020
CD, LP, Download
Francia, Italia
Another Music Records
41’15”

 

La sensazione è buona. La voce di Azzurra me ne ricorda un’altra già affermata. Anche se non riesco a mettere a fuoco. A trovare quel nome che forse è un déjà vu senza fondamento.

Quel che conta è ciò che trasmette la vocalità di Azzurra, che agisce da Berlino, e non lascia indifferente – al suo esordio su label francese Another Music, che diretta da un musicista di rango, intelligente, ha un occhio, scusate, un orecchio di riguardo per la qualità che non bada agli steccati. 

Il mondo della cantautrice è fatto di elettronica raffinata, sofficemente rumorista, corroborata da una vena sonora sufficientemente analogica. All’interno di Underlight trame eteree si alternato a momenti più arrembanti (Grey, Kidnapped, la bella e articolata Hard to Believe, sorta di visionario gospel futurista), dettati da ritmi imbastiti da macchine che emettono comunque calore, maggiormente nei momenti più intimisti (Lose My Veils, Spouse: comunque vitalizzate da frammenti di contrasto).

Ma Shining, che aggiunge il respiro affannato di archi che paiono invitati arrivati trafelati a un party solo sul finire, commuove come un Frankestein che seppur somma di sintesi, ferito, sanguina e soffre come fatto di carne. Difficile da credere, ma lo stesso effetto ottiene Falling, un paio di brani dopo, muovendosi al ritmo di un cuore semi-bionico composto da materia organica e artificiale in parti uguali.   

Tra luci e ombre si dipana la crepuscolare Borders, ma l’epilogo di Underlight, a ricordare in chiusura che il titolo del lavoro ritiene il significato di ‘coraggio’, è un dardo di luce pura – introdotta dalla chitarra cristallina del compositore Federico Ferrandina principale autore della musica – che benché si insinui con gentilezza instilla capacità di reazione. Speranza.

In un tempo come questo, martoriato da un morbo che ha gettato una cappa di grigiore sulle nostre esistenze, All It Takes sembra un inno – ha voluto il destino – alla vittoria sul virus: pur con il tempo che occorre.

I’m not afraid” – canta Azzurra in Underlight – e prosegue: “there’s love underlight”.
Trasmette emozioni, la voce di questa artista in cerca del suo posto al sole. Che merita.


(Visited 16 times, 1 visits today)
Spread the word of T.A.R.O.T.
  • 12
  • 1
  •  
  • 1
  • 2
  •  
  •  
  •   
  •  
    16
    Shares
  •  
    16
    Shares
  • 12
  • 1
  •  
  • 1
  • 2
  •  
  •  
  •