Clerks Book Cover Clerks
Commedia
Kevin Smith
Kevin Smith
Brian O'Halloran, Jeff Anderson, Marilyn Ghigliotti, Lisa Spoonhauer, Jason Mewes, Kevin Smith, Scott Mosier, Al Berkowitz, Ernest O'Donnell, Kimberly Loughran, Ed Hapstak, John Henry Westhead
A.A.V.V.
1994
USA
92’
Martedì 19 3 2019 – cinema Astra, sala Turchese

 

Piccolo-grande caso di cinema indipendente – a basso budget –, Clerks viene rispolverato al cinema in modo del tutto estemporaneo – e meritevole – su personale iniziativa del cinema (Astra di Modena) che lo mette in programmazione, in lingua originale, per un evento unico.

In b/n, recitato da una pattuglia di attori di belle speranze – che in gran parte si perderanno – la pellicola fa degli sboccatissimi dialoghi e del surreale sfondo – una drogheria con annesso noleggio di video-cassette – il suo perno centrale.

I protagonisti di tutte le scene sono generalmente compresi nel giro di pochi metri e di una singola inquadratura: Dante, il nerd dal cuore d’oro; la fidanzata dalla ‘bocca larga’; il collega di Dante addetto alle video-cassette e totalmente votato al fancazzismo; due spacciatori macchietta; l’ex fidanzata di Dante ‘bella e facile’; i clienti che appaiono e scompaiono come sparring-partner.

Quando Clerks esordì aveva il merito di essere uno specchio – per quanto deformante e ridanciano – di una generazione spiazzata, che cominciava a essere risucchiata dal vuoto generato dalle macerie del boom economico e morale taroccato del decennio precedente.

Visto oggi prevale, meglio resta solo, l’aspetto comico di una commedia – quella amara della precarietà – che accomuna, salvo rarissimi esempi del passato, ogni nuova generazione. Oltre al senso di nostalgica appartenenza instillato a chi di quella generazione fa parte.    

(Visited 8 times, 1 visits today)