È tempo di consuntivi. Com’è stato il vostro 2016?
La mia testa è offuscata da immagini poco brillanti, meglio rimandare a un altro momento il “chiuso per inventario”. E circoscrivere il raggio d’azione dei pensieri a oggi, qui, ora.

Siamo in fondo al rettilineo di un percorso senza soluzione di continuità. Prossimi a tagliare il traguardo per ripartire di corsa. Io non sono arrivato tra i primi, anzi. Ho annaspato a lungo. Ma mi spetta la medaglietta in peltro per la partecipazione. Ci sono stato. Per il prossimo anno mi preparerò meglio. Per arrivare in fondo senza il fiatone. Questo il mio buon proposito per l’immediato futuro.

2017, si volta pagina.
A tutti voi amici musicisti auguro un 2017 pieno di dischi, concerti, applausi dei fan.
A tutti voi amici fan auguro un 2017 pieno di dischi, di concerti, applausi dei vostri musicisti preferiti rivolti a voi per averne comprato i dischi e avere preso posto ai loro concerti.

A tutti auguro di avere accesso almeno a un paio di pasti caldi al giorno, un tetto sulla testa, un lavoro dignitoso.
Buona salute.
I soldi necessari per alimentare corpo e mente.
I sogni necessari per alimentare corpo e mente.
Amore, tanto. Ottenuto e dato. Per le persone che ci/vi circondano. Per quello che facciamo/fate. Per il mondo intero. Natura compresa. Per gli animali, insieme del quale facciamo parte. Il mare. L’aria. La Terra. Di avere qualcuno che vi circondi.

Banalità. Scusate: cose semplici.

Al Buon Dio chiedo di tornare presto a casa. Le piante hanno bisogno di acqua.
La gente di Aleppo – i bambini in particolare – di trovare riparo non solo dalle bombe ma anche dalla neve.
Insomma, quello che hanno messo al posto suo non si sta dimostrando molto professionale. Sta facendo confusione, anche in molte altre parti del mondo. Su tanti argomenti.

Torna Buon Dio, ci manchi.

Che per tutti sia un 2017 sereno e pacifico.
Non c’è bisogno di fuochi d’artificio dal 1° gennaio al 30 dicembre. Vanno bene 364 buoni giorni di pace e serenità da condividere con chi mi piace.

E un po’ di bisboccia l’ultimo giorno dell’anno.
Incrocio le dita perché sia così.

 

 

 

 

(Visited 95 times, 1 visits today)
Spread the word of T.A.R.O.T.
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •  
    5
    Shares
  •  
    5
    Shares
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •