A25 Book Cover A25
Zriku
Progressive rock, Heavy prog
6 2 2018
Download
USA
Autoprodotto
37’ 37”

 

Biografia

Dietro lo strambo ed esotico nome Zriku si palesa un giovane terzetto della megalopoli per eccellenza: New York. Rispetto agli abusati stilemi del power-trio, però, chitarra e voce sono faccenda femminile, nello specifico della brava e misteriosa Megan K.

All’interno di A25, debutto e sinora unico disco degli Zriku, ci sono influenze anche più vicine in ordine di tempo, ma il Prog rock – giustamente declinato nel modo più attuale – è preponderante.

Discografia

A25 (Digital), 2018

 

Grazie all’intro di You & I, che ricorda nel titolo gli Yes, nella voce Geddy Lee (Rush), e nelle prime battute la parte migliore del grunge – quella ruvida vena melodica che si impastava a una sana mancanza di sovrastrutture – A25 degli Zriku si guadagna quello che la copertina suggerirebbe di non fare: cioè proseguire nell’ascolto.

Per scoprire che del buono c’è. You & I, come già detto, la rarefatta e partecipata Ghost che segue, la magnifica seconda parte di Heart to Heart (anche questo già sfruttato: titolo di un bel disco di Peter Bardens) complice un Mellotron e una melodia che incatena e non vi libera fino all’ultima nota. La sospesa parentesi di Loss Generate.

La strumentale Technocracy alza i toni – direbbero in Parlamento – e la cangiante e conclusiva Artificial 25, con i suoi oltre nove minuti – su 38 scarsi di durata totale – figura come una mini suite per lunghi tratti di buona costituzione. Da b-side, infine, Had It All.

Dietro le quinte di A25 si delinea un trio newyorchese che suona compatto e di concerto: la cantante Megan K (e chitarrista solista & ritmica niente male) che non ha bisogno di forzare per risultare gradevole e originale; il batterista Anthony Riscica che sa farsi notare senza vivere di protagonismi; e al contrario Steve Blanco che onnipresente, nello stile e nel suono rincorre Chris Squire, calando una calda pennellata di Mellotron all’occorrenza.

Oltre una copertina kitsch, e sotto la corazza del robotico protagonista di A25, si disvela una band dal cuore che pompa emozioni per ora solo in nuce, echi di racconti non del tutto definiti, riflessi di buone intuizioni. Che comunque ha trovato una sua voce. La strada è tracciata. Ma ancora lunga.


(Visited 35 times, 1 visits today)
Spread the word of T.A.R.O.T.
  • 28
  • 1
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •   
  •  
    30
    Shares
  •  
    30
    Shares
  • 28
  • 1
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •